artcity bologna

24-26 gennaio 2020 ART CITY

INFO EVENTO
<li>QUANDO E DOVE:</li>

24 – 26 gennaio 2020 

Art City Bologna 

ARTE, SCIENZA E TECNOLOGIA PER IL WELFARE

art+b=love(?) fa tappa con il progetto Datapoiesis nell’ottava edizione di Art City con “OBIETTIVO Bologna. La Datapoiesis nelle città”: una mostra, un panel e un percorso urbano dedicati al connubio tra arte, scienza e tecnologie, dove i dati e la computazione diventano il mezzo per conoscere e comprendere le grandi questioni planetarie complesse.

INSTALLAZIONE

Opening: venerdì 24 gennaio ore 17:00 

Venerdì 24 gennaio | ore 17-20

Sabato 25 gennaio |ore 10-24 

Domenica 26 gennaio | ore 10-20

c/o EX Chiesa San Pietro Martire, Via Orfeo, 31 Bologna

 

OBIETTIVO  è una lampada che si spegnerà solo quando cesserà la povertà nel mondo. E’ una luce di allerta, che ci richiama doverosamente a riflettere sul problema, ancora attuale, della povertà estrema. Obiettivo raccoglie dati da sorgenti globali ufficiali (UN,UNDP, World Bank, OECD, World Poverty Clock) e li elabora: quando la povertà estrema nel mondo scenderà sotto un certo livello, decretando l’inizio di una nuova era per l’umanità, fatta di maggior giustizia, dignità e accessibilità alle opportunità, Obiettivo si spegnerà.

L’opera rappresenta il primo esperimento all’interno di un più ampio filone di ricerca – “Datapoiesis” – che mira a trasformare la natura degli oggetti per risvegliare la nostra consapevolezza sui temi-chiave della contemporaneità, reinventando al contempo estetiche, pratiche e abitudini. I dati e la computazione sono forse l’unico mezzo che abbiamo per conoscere e comprendere le grandi questioni planetarie complesse come la povertà, il cambiamento climatico, l’energia, le migrazioni, la salute, l’istruzione.

OBIETTIVO è ospitata nell’Ex Chiesa San Pietro Martire, location che ha ridato vita alla storica chiesa di Via Orfeo, trasformata in un luogo di eventi e soggiorni privati che unisce due mondi culturalmente lontani, quello del design e quello della tradizione architettonica italiana degli edifici cattolici del 1600.

PANEL – La Datapoiesis nelle città – Bologna, i dati e il welfare urbano 

Venerdì 24 gennaio, ore 18:00

c/o KILOWATT, Serre dei Giardini Margherita – Via Castiglione, 134, 40136 Bologna BO

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Il panel affronta un tema caro alla città di Bologna come il welfare urbano, interrogandosi sulla dimensione dei dati interrogandosi su questioni di grande attualità che creano un filo fra Bologna e il progetto Datapoiesis: come possono i dati diventare parte dello spazio pubblico urbano? Come possiamo trasformarli in processi generativi in grado di portare e nuove forme di consapevolezza e attivazione? quali sono le implicazioni e le opportunità che si aprono per le persone, le organizzazioni e le istituzioni cittadine?

 

Interventi (in ordine alfabetico): 

  • Davide Agazzi, Palazzo Guerrieri – Brindisi – Laboratorio di Innovazione Urbana
  • Amir Djalali, Università di Bologna 
  • Salvatore Iaconesi e Oriana Persico, Aos – Art is open source/ HER 
  • Carlo Francesco Salmaso, Piazza Grande 

Modera: Federico Bomba, Sineglossa e art+b=love(?) festival

PERCORSO URBANO – Gira la Cartolina

Venerdì 24 gennaio, ore 15:45

Partenza dall’ingresso della Sala Borsa. Il tour avrà una durata di un’ora e terminerà nei pressi della Ex Chiesa San Pietro Martire, in Via Orfeo.

Evento su prenotazione entro il 22 gennaio, con donazione libera e consapevole

 

Una Bologna inedita, fatta dei luoghi attraversati dalle persone senza dimora, dei loro racconti, delle loro storie. Questo è “Gira la Cartolina”, il progetto gestito dalla cooperativa sociale Piazza Grande su mandato di  Asp e Comune di Bologna. Si tratta di passeggiate, condotte da persone senza dimora, che entrano a far parte, attraverso la relazione con Bologna Welcome, dell’offerta turistica. Gli itinerari mirano a dare centralità al rapporto della persona con la città, un punto di vista soggettivo ed esperienziale che ridefinisce Bologna come città relazionale e in continuo cambiamento, e non una città statica “da cartolina”. 

Per prenotazioni e info sulle passeggiate: giralacartolina@piazzagrande.it

24 gennaio – Passeggiata aperta a un massimo di 25 partecipanti.

25/26 gennaio – in via di definizione

 

Datapoiesis è un progetto supportato dalla Compagnia di San Paolo, nell’ambito del Bando “ORA! Produzioni di cultura contemporanea”. Visita www.ora.compagniadisanpaolo.it.

Project partners:
Sineglossa creative ground, HER Human Ecosystems Relazioni, PlusValue, Icona

“OBIETTIVO Bologna. La Datapoiesis nelle città” è un evento di disseminazione del progetto Datapoiesis, parte del Festival art+b=love(?), il primo festival italiano dedicato al potere innovatore dell’Arte che incontra l’Economia, la Scienza, la Società.

A cura di Maison Ventidue e con il supporto di Mario Mirabile per le relazioni con l’Università di Bologna.

In collaborazione con:
Comune di Bologna, Università degli Studi di Bologna-Dipartimento Architettura, Kilowatt, Banca Etica Bologna, Piazza Grande, Bologna Design Week, Asp – Città di Bologna, Pon Metro, Insieme per il Lavoro.

L’evento è parte del programma #ARTCITYBologna, Edizione 2020