Margherita Moro

Curatrice

Margherita Moro nasce a Roma il 14 giugno 1992. Nel 2015 consegue una laurea triennale in Gestione e Conservazione dei beni e delle attività culturali presso l’Università Cà Foscari di Venezia e nel 2019 conclude con lode la laurea magistrale in Arti Visive presso l’Università IUAV di Venezia presentando una tesi teorica in cinema dal titolo “L’Ultima Utopia di Roberto Rossellini”.

La tesi nasce da un progetto iniziato nel 2015 che la vede impegnata da quasi quattro anni nell’analisi di uno degli ultimi lavori inediti, per la televisione, diretto dal regista Roberto Rossellini. Tale lavoro è stato girato a Houston (Texas, USA) tra il 1970 e il 1975 e si intitola “Scienza”. Alla ricerca teorica che ha visto Margherita Moro impegnata negli archivi della The Menil Collection (Houston, Texas, USA) dove viene conservato il materiale inerente il progetto televisivo del regista, ed oltre ad un ciclo di interviste che ha cercato di collezionare negli anni per ricostruire la storia di questo grande progetto incompiuto, affianca un approccio pratico con il montaggio di alcuni documentari che possano supportare ed ampliare la ricerca teorica. Focus del lavoro del regista era cercare di costruire un ponte di collegamento tra il mondo scientifico e lo spettatore che avrebbe fruito del programma. Il desiderio era quello che differenti discipline, provenienti da differenti ambiti potessero collaborare insieme per il raggiungimento di un fine comune: l’ampliamento della conoscenza. La ricerca di Margherita Moro parte da questo punto per cercare di fare luce sul progetto incompiuto immaginato dal padre del Neorealismo e con esso cercare di riflettere sul futuro dei mezzi di comunicazione di massa e sull’interazione tra discipline diverse.