Re:Humanism

INFO EVENTO
<li>VERNISSAGE:</li>

giovedì 16 maggio

h 19:30

Magazzino Tabacchi

<li>QUANDO E DOVE:</li>

17 maggio h 16:00 – 23:00

18 maggio h 11:00 – 13:00 

e 16:00 – 23:00

19 maggio h 10:00 – 13:00

e 16:00 – 20:00

Magazzino Tabacchi

<li>BIGLIETTI:</li>

ingresso gratuito

<li>MAPPA:</li>
magazzino_tabacchi
Mostra dedicata al rapporto fra arte e intelligenza artificiale. A cura di Daniela Cotimbo, in Collaborazione con Alan Advantage

Re:Humanism è la mostra collettiva con i progetti vincitori della prima edizione di RE:HUMANISM, premio dedicato al rapporto fra arte e intelligenza artificiale promosso da Alan Advantage, azienda attiva da più di dieci anni nel campo dell’innovazione e della consulenza strategica.

Al festival saranno presenti in mostra parte dei vincitori della prima edizione del Re:Humanism Art Prize, che hanno realizzato progetti che prevedono l’intervento di tecnologie e riflessioni nell’ambito dell’intelligenza artificiale, cercando di delineare il confine sempre più opaco tra umano e artificiale.

Nei progetti selezionati per RE:HUMANISM l’arte e i processi umani vengono ripensati alla luce dell’impatto che l’intelligenza artificiale ha nella società odierna. L’azione degli algoritmi all’interno della creazione artistica permette una più diffusa riflessione sulla relazione fra uomo e macchina, in un periodo della vita antropica in cui tale tecnologia è sempre più connessa con le attività umane.

«L’idea di RE:HUMANISMafferma la curatrice Daniela Cotimbo – è dunque quella di portare prospettive nuove e di sviluppare un pensiero laterale, proprio dell’arte, a supporto di un avanzamento tecnologico che sia “a misura d’uomo”».

La Alan Advantage srl, con sedi a Roma e Boston, attiva da più di dieci anni nel campo dell’Innovazione, si occupa di attività di Consulenza strategica.

L’azienda ha fatto proprio il paradigma dell’Open Innovation e prevede l’erogazione diretta a clienti di media e grande dimensione. Particolare enfasi è stata data negli ultimi anni all’ambito dell’Intelligenza Artificiale, che, per sempre crescente maturità, è diventato il filone scientifico e tecnologico principale tra quelli curati dalla Alan Advantage negli ambiti di Consulenza.

La Open Innovation della Alan Advantage si basa su un processo di continua selezione di startup innovative italiane (più di 450 sono state selezionate negli ultimi tre anni). Le 32 startup scelte (secondo criteri di affidabilità del team, idea e modello di business, mercato potenziale) hanno sottoscritto un accordo con Alan Advantage, che svolge per loro il ruolo di advisor.

www.alanadvantage.com

NELLO STESSO GIORNO